Se vi siete chiesti almeno una volta come saranno le case nei prossimi anni, abbiamo trovato la risposta!

Quando pensiamo alle case del futuro ci vengono in mente scenari futuristici, con auto volanti, grattacieli alti come montagne e Robot che ci aiutano nelle faccende domestiche. Possiamo dire che ci stiamo avvicinando a un mondo che fino a qualche anno fa sembrava impensabile.

Infatti alcune tipologie di immobili, si potranno stampare!!!

No, non è uno scherzo, un azienda Russa (Apis Cor), è riuscita a realizzare un bilocale in sole 24h, con una speciale stampante 3D che ha usato una miscela a base di cemento. Tutta la costruzione compresi soffitti, muri e pavimenti sono stati interamente stampati in 3D, ad eccezione di Infissi e verniciatura.

La rivoluzione sarà anche nel prezzo, che l’azienda dichiara essere stato inferiore a 10.000€.

L’azienda inoltre dichiara che le case dureranno 175 anni. Insomma, questo potrebbe essere il trampolino di lancio verso un futuro dove le case si costruiranno in un giorno e costeranno molto poco.

Questo potrebbe risolvere l’emergenza abitativa in diversi Paesi nel Mondo, in via di sviluppo o sottosviluppati, ma potrebbe anche risolvere il problema in Paesi colpiti da terremoti o alluvioni.

Sul sito dell’azienda il fondatore Nikita Chen-Yun-Tai dice: “Vogliamo cambiare l’opinione pubblica: una costruzione può essere veloce, ecologica, efficiente e affidabile allo stesso tempo”. L’obiettivo Apis Cor è quello di diventare la più grande azienda internazionale di costruzione per risolvere i problemi di alloggio in tutto il mondo.

Va comunque detto che l’anno scorso in Cina un’altra azienda stampò una casa a due piani in loco, quindi senza trasportare le parti ma costruendole direttamente sulla destinazione finale. Va detto però che i cinesi rispetto a Apis Cor impiegarono 45 giorni e non 24 ore.

(fonte: www.tecnologia.libero.it)