Siamo abituati a vedere ville meravigliose a Beverly Hills, attici Milionari a New York, appartamenti e ville stravaganti a Dubai e Abu Dhabi, per non parlare di meravigliose dimore come Castelli e palazzi storici.

Ma qual’è veramente il lusso irraggiungibile?

  • Per gli amanti degli attici vista mozzafiato, Montecarlo è la meta giusta: all’interno della Tour Odéon, grattacielo da 170 metri d’altezza (un record per la città-Stato) e 49 piani progettato dall’architetto Alexandre Giraldi e finito di costruire nel 2014, il costosissimo immobile si estende su cinque piani lungo una superficie complessiva di 3500 metri quadrati. Un enorme spazio che comprende raffinati e lussuosissimi interni e, tra gli altri confort, una meravigliosa terrazza con piscina a sfioro e scivolo da cui godere di una magnifica vista. Prezzo di stima: 400 Milioni di dollari.                                                                  (fonte: www.ilmessaggero.it)

 

  • Per gli amanti delle ville, abbiamo selezionato Villa Leopolda, una lussuosa residenza a Villefranche sur Mer in Costa Azzurra, appartenuta in passato a Gianni Agnelli e Bil, che entra di diritto nella classifica delle ccase più costose del mondo. Fu Re Leopoldo II a costrurla, insieme ad altre case affacciate sul mare, e ha un’estensione di 20 acri. Fu valutata 500 milioni di euro nel 2008, quando il miliardario russo Mikhail Prokhorov cercò di acquistarla.                                                                                                                               (fonte: www.myluxury.it)

 

  • Al primo posto della classifica delle case più costose del mondo un palazzo di 27 piani nel cuore di Mumbai in Altamount Road di proprietà del milardario indiano Mukesh Ambani, del valore di quasi 1 miliardo di dollari. Il suo nome è Antilia, e ha una superficie di 400.000 metri quadrati. Oltre all’health club ci sono anche una piscina, una sala da ballo, un cinema, alcune palestre, tre giardini, nove ascensori e tre piste di atterraggio per gli elicotteri.                                                                                                              (fonte: www.myluxury.it / www.forbes.com)

Presto, altre curiosità!